lunedì 1 luglio 2013

L'appartenenza ad un gruppo...è fondamentale?

Tema insolito per il mio blog, ma interessante l'argomento.

Cominciamo con una domanda: è così fondamentale appartenere ad un gruppo?
Io rispondo: si e no.

L'uomo evolve, i bambini sono diversi da quelli di un tempo...
insomma attualmente io non penso che si debba appartenere ad un unico gruppo! Magari un tempo era così. 
E' molto riduttivo per un essere umano appartenere ad un gruppo ristretto di persone, perché non appartenere a tanti gruppi, con cui si condividono passioni differenti?

Io mi osservo e so che la felicità che ho raggiunto ora, è quello che desidero. Ho amici differenti per età, interessi...ma non facciamo parte di un unico gruppo. Per me ciò che conta è la serenità e l'ascolto di quello che necessita a me, come persona singola e per fare questo devo trovare dei momenti, anche molto lunghi, per stare da sola.
La solitudine non porta di certo all'escludersi dalla comunità e questo vale anche per i più piccoli. 
Quello che non si può accettare è l'esclusione "forzata" del bambino, da parte di altri bambini. Per derisione, per differenze fisiche, ciò non deve avvenire, ma è inutile fare guerre per questi motivi, lui stesso troverà, grazie all'amore che riceve in famiglia, altri bambini con cui andrà d'accordo, con cui giocare e si sentirà apprezzato per quel che è...ma fondamentalmente la sicurezza in sé stesso gli farà affrontare questi momenti della vita in maniera serena.

Passare del tempo in famiglia, o fare delle gite-camminate con la mamma ed il papà piuttosto che andare per forza alle feste dove si, si divertirebbero, ma per quante volte potrà durare questo girare in continuazione?
Se la mamma, all'ennesima festa, pensa "ancora un'altra festa?!"...penso che dentro la risposta l'abbia già trovata. Se ti poni certe domande forse non ne puoi più di andarci...vorresti stare un pò in tranquillità...e se lo fai soltanto per rendere felice tuo figlio, non pensi che lui sarebbe più contento nel vederti serena?
Un bambino si diverte ovunque ci siano persone felici.
Se poi mamma e papà sono più rilassati e sereni assieme al proprio figlio, allora si è passato del tempo di vera qualità.

Postato da RobyCrea

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog :)
Sono felice di leggere i vostri commenti. Una risposta la riservo a tutti e nel caso aveste un blog, saro' felice di far una scappatina e lascrvi un commento.

Cerca nell'Ecoblog