martedì 1 aprile 2014

L'eco chic design: nuove frontiere per un design sostenibile


Arredamento ecologico, ecco l'argomento presentatomi da Giulia Menicucci, scrittrice di vari articoli blog riguardanti ecologia, cruelty free e tanto altro che condivido in tutto e per tutto!

Sono molto felice di presentarvi il suo articolo riguardante l'eco chic design, perchè anche nell'arredamento (argomento per cui provo una forte passione) ci si muove positivamente verso un impatto minore sull'ecosistema.

Arte viva da contemplare

Proprio questa settimana sono stata positivamente stupita da un giovane designer spagnolo Raùl Laurì che ha creato degli oggetti e lampade con i fondi di caffè! Ri-utilizzo riuscito benissimo! Con molta ricerca per la via giusta, ha creato un nuovo prodotto che con molta sorpresa del designer, riscaldato emana un profumo delizioso di caffè. Lo trovate qui www.raullauri.com e sulla mia pagina facebook www.facebook.com/LacasaEcologicadiRoby dove posto sempre new ecologiche di riutilizzo, salute, cucina.

Lampada e ciotola con fondi di caffè
Ma passiamo all'articolo di Giulia che ha scritto con molta più bravura di me, e leggiamo fino all'ultimo punto! Ti scrivo qui i complimenti e ti ringrazio per aver scelto il mio blog per parlare di un argomento come questo. :-)

" La sostenibilità, il riciclaggio, si pensava di dover fare una scelta tra bellezza e ricercatezza o sostenibilità e rispetto dell'ambiente. Forse nell'immaginario comune era fissata un'idea secondo la quale qualcosa che fosse green dovesse essere necessariamente associata a qualcosa di necessariamenbte rustico, grezzo e non troppo elegante.

Oggi fortunatamente le cose sono cambiate, e anzi si sta sempre di più affermando un'idea che coniuga design e sostenibilità.



Colori naturali e piante per un ambiente vivo
Crescono le ristrutturazioni che sono mirate non solo al restyling della propria casa, ma anche a ristrutturare gli impianti elettrici e termici in vista di un risparmio energetico. Nelle nostre città inoltre stanno iniziando a spuntare qua e là cantieri di quartieri che sono progettati e realizzati come veri e propri quartieri green, in tutto e per tutto pensati in nome dell'ecosostenibilità.

Le Marche si stanno dimostrando la regione più innovativa in questo senso, infatti al loro interno sono già in fase di realizzazione gli eco-quartieri di Ascoli21e Ecocittà. Per quest'ultimo sono addirittura già disponibili all'acquisto case ecologiche e di classe energetica A.



Se sfogliamo però qualche rivista di arredamento e design capiamo come il design eco non sia soltanto relegato a questi pioneristici quanto virtuosi progetti.

Colori caldi e naturali
L'eco chic design sembra infatti essere la nuova frontiera dell'arredamento. Un approccio olistico all'architettura d'interni che infatti investe molti aspetti nella sua progettazione dall'impatto ambientale dei materiali utilizzati allo stile e all'armonia degli elementi architettonici e di arredamento. Sono sempre di più i designer che si avvicinano a questo approccio, convinti della sua validità e qualità, quanto della necessità di adottare un modello sostenibile.

Legno e innovativi materiali riciclati la fanno da padrone spesso improntati a fornire luminosità e spazialità agli ambienti.

Anche per quello che riguarda l'oggettistica la tendenza è quella di coniugare oggetti d'innegabile colpo d'occhio con il riuso. Una delle ultime tendenze in questo senso è il DIY ovvero il nostro fai da te che porta a far riviere di nuovo vecchi oggetti dimenticati e destinati alle discariche in un altro modo, trasformandoli e dandogli una seconda vita.



Una nuova sensibilità che sembra investire a 360° la nostra società e le nostre abitudini per fortuna si sta facendo strada non come tendenza passeggera, ma come nuova consapevolezza che non bisogna rinunciare a nulla per rispettare l'ambiente e preservare il nostro pianeta."

Postato da RobyCrea scritto da Giulia Menicucci

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog :)
Sono felice di leggere i vostri commenti. Una risposta la riservo a tutti e nel caso aveste un blog, saro' felice di far una scappatina e lascrvi un commento.

Cerca nell'Ecoblog