mercoledì 6 febbraio 2013

L'avocado, proprietà e ricetta vegana


L'avocado, frutto esotico, ricco di grassi insaturi, Omega 3 e versatile in cucina.
Ho provato a mangiarlo
per la prima volta qualche settimana fa...e sinceramente non mi è piaciuto molto, troppo grasso e cremoso per i miei gusti, ma le sue proprietà mi spingono a riprovarlo nonostante non sia un frutto della nostra terra e nemmeno invernale! Ma la primavera sta arrivando e vorrei anticipare qualcosa di nuovo da mangiare per la bella stagione.

Queste le relative informazioni nutrizionali, origini e proprietà dell'avocado:


"L'avocado e' l'unico alimento che si classifica contemporaneamente come frutta, come vegetale e come grasso: come frutta per il suo origine botanico, come vegetale per il suo uso culinario, specialmente nei paesi in cui nasce e come grasso per il suo contenuto nutrizionale. Nessun altro alimento ha una condizione così  particolare.
L'avocado, o "aguacate" come e' in origine il suo nome in Spagnolo, proviene dalla pianta della Persea Americana, del gruppo delle Lauracee. Fu scoperto per la prima volta durante le esplorazioni dell'America Centrale, nelle zone oggi conosciute come Messico e Guatemala, dove era già  era parte dell'alimentazione degli indigeni Aztechi e Maya prima dell' arrivo degli Spagnoli.
Oggi i principali produttori di Avocado sono, oltre ai paesi Sudamericani, gli Stati Uniti, il Sudafrica, Israele e la Spagna. Per crescere, l'avocado ha bisogno di un clima molto caldo.

La principale caratteristica nutrizionale di questo frutto e' la sua ricchezza di grassi, specialmente insaturi ed Omega 3. Il contenuto di grassi dipende però dal tipo di avocado, e varia dal 10% al 30%.
Per il popolo sudamericano e sudafricano l'avocado rappresenta il sostituto delle olive per gli Europei.
L'elemento più rilevante per la salute di chi include l'avocado nella sua alimentazione e' l'apporto di acido grasso linolenico e Omega 3, grassi buoni in quanto capaci di stimolare la produzione di colesterolo buono (HDL) e frenare il deposito di quello cattivo (LDL). Con questa proprieta'  dell'avocado si può diminuire il colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), si può prevenire l'arteriosclerosi e le patologie causate dall'ostruzione del cuore e delle arterie, aggiungendo allo stesso tempo colore e sapore alla nostra alimentazione
Ma gli effetti positivi non sono solo per il cuore: l'avocado e' anche ricco di fitonutrienti, elementi antiossidanti che aiutano a liberare la cellula dai radicali liberi.
Un altro aspetto positivo a favore dell'avocado e' il suo ricco contenuto di Vitamina A: 14 mg di vitamina A per 100 grammi di parte commestibile (7 volte più dell'ananas). E' inoltre ricco di vitamina E, ed entrambe le vitamine sono forti antiossidanti, che aiutano specialmente contro l'invecchiamento della pelle e la sua elasticita .
Altri antiossidanti potenti presenti in questo frutto sono il glutatione e la luteina.

Altre virtù dell'avocado:

- Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer
- Aiuta a migliorare la depressione
- Si utilizza nella terapia nutrizionale del paziente con sclerosi multipla
- Grazie al suo contenuto in Vitamina D, aiuta l'assorbimento di calcio e fosforo, aiutando ad avere ossa e denti più sani e resistenti contro osteoporosi e artrosi
- Aiuta a diminuire il prurito nelle dermatiti ed altre patologie dermatologiche o allergie della pelle
Ha poteri antinfiammatori.

Uno degli ultimi vantaggi riscontrati nell'avocado e' la capacita'  di rallentare l'assorbimento del glucosio a livello intestinale, e quindi di regolazione dei livelli di glicemia, ottimo per i diabetici."

Fonte: http://www.alimentazione-salute.it/alimentazione/156/proprieta-e-virtu-dellavocado/

Attenzione: essendo l'avocado ricco di grassi, è preferibile utilizzarlo con moderazione, come con gli altri tipi di grassi ed oli. Le popolazioni di origine, ne utilizzano meno della metà per condire l'insalata.

E come utilizzarlo se non piace quel "pastoso" che lascia in bocca?
Pensavo che, essendo molto grasso e cremoso, potrebbe andar bene per creare una ricetta vegana, una crema spalmabile così da non mangiarne in quantità eccessiva.

Per la crema spalmabile vegana

Con questi ingredienti :

  • mezzo avocado
  • uno yogurt di soia al naturale
  • sale e pepe q.b.
  • erba aromatica a nostro piacimento
Creiamo un'ottima crema spalmabile.
Procediamo tirando via la buccia ed il nocciolo centrale dell'avocado.
Nel mixer o in un recipiente alto inseriamo a pezzi l'avocado, uno yogurt di soia, le erbe aromatiche (anche solo una può bastare), sale e pepe q.b. e frulliamo il tutto fino a creare una crema densa.
Disporre la crema su di un canovaccio pulito ed asciutto, chiuderlo e metterlo all'interno di un colino che sarà appoggiato sopra una ciotola. Lascialo riposare per 24 ore in frigorifero, in modo che il liquido dello yogurt fuoriesca del tutto o quasi.
Passato questo tempo la crema spalmabile è pronta ed inserendola in un barattolo di vetro chiuso, si conserva in frigo per quasi una settimana.

Appena acquisto l'avocado, provo subito la ricetta e vi dirò il risultato :-)
Risultato dell'esperimento in casa Roby: ottima crema spalmabile anche zuccherata con Stevia o zucchero di canna (al posto delle erbe aromatiche) da utilizzare all'interno di una torta o dolcetti, risulta ottima di sapore oltre al colore verde che crea un effetto diverso e che piace molto ai bambini!!!Se l'esperimento è riuscito anche a te, condividi la tua esperienza scrivendomi un commento per confrontarci o semplicemente per un saluto :-)

Postato da RobyCrea


3 commenti:

  1. Io amo fare l'avocado in due modi:
    - dolce
    Mettendo cubetti di avocado (piccoli) con cubetti di mela verde (piccoli), succo di limone (abbastanza) e zucchero di canna bio.
    - salato
    Sempre tagliando l'avocado a cubetti piccoli, unito a pomodori, germogli di erba medica (alfa alfa), crescione (in alternativa prezzemolo) e qualche cubetto di mela. Aggiungo due cucchiaini di mix di semi (zucca, girasole, lino) e condisco con limone, poco olio evo, mix di erbe aromatiche bio (salvia, rosmarino, alloro, ecc. si trova alla Esselunga) e mix di 5 alghe secche. Queste sono provenienti dall'irlanda e si trovano nei supermercati Naturasì. Volendo pochissimo sale rosa dell'hymalaia.
    Infine, se avanza un pochino di avocado,
    è ottimo come nutriente ricostituente sui capelli (lo lascio su 1 ora e mezza, anche 2) e anche come impacco viso. Un paio di volte l'ho anche spalmato su tutto il corpo come fosse una crema fluida. Per questo però bisogna averlo appena frullato, altrimenti ci si ritrova le fibre dell'avocado sulle dita. Nutre la pelle. L'olio di avocado (bio) è un potente antiossidante contro l'invecchiamento ed è ricco di vitamine. Per questo il frutto fresco appena frullato lo è ancora di più! Te lo consiglio! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Biofelicità :-)
      Grazie mille per il tuo contributo, hai scritto molte cose interessanti! Io sto conoscendo l'avocando in questi mesi, ma tutti i consigli che hai scritto sono utilissimi...devo provare ad utilizzarlo come crema idratante :-)
      Un saluto!

      Elimina
  2. Ora vi posso dire di aver provato la crema spalmabile, ed ho provato a fare anche la crema dolce per le torte che mio figlio ha apprezzato moltissimo sia per il colore verdino, sia per il sapore. :-) Per cui approvata la crema! Ora devo provare la crema idratante con l'avocado appena frullato.

    RispondiElimina

I vostri commenti fanno crescere il blog :)
Sono felice di leggere i vostri commenti. Una risposta la riservo a tutti e nel caso aveste un blog, saro' felice di far una scappatina e lascrvi un commento.

Cerca nell'Ecoblog