Passa ai contenuti principali

Sapone fatto in casa - la ricetta schiumosa

Sapone solido al te' verde

Sapone cremoso, schiumoso e vegetale con 5 ingredienti , la base perfetta per tanti saponi solidi!




Ho promesso questo post e finalmente lo scrivo!

Purtroppo e' un periodo in cui avrei voluto scrivere ricette cosmetiche facili e alla portata di tutti e alimentari sane , ma non riesco ad avere il tempo necessario.

Su Instagram e su Facebook mi trovate di frequente, mentre con il blog non posso esser molto presente e questa ricetta del sapone solido mi portera' ad una pausa dal blog.

Ringrazio chi mi segue e attende i miei scritti , e' sintomo che capite il mio scopo e che anche voi lo seguite 💙💚💛

La ricetta del sapone solido che e' una base fantastica, cremosa, nutriente e fa tanta schiuma, e' composta da tre grassi vegetali ed ecosostenibili, perche' io non utilizzo olio di palma, ne' grassi non certificati e animali.
Ho trovato questa ricetta in un blog piu' di un anno fa, ho provato a cercare la fonte perche' mi sembra giusto menzionarla, ma non la trovo piu'. Se la riconoscete, scrivetemi i riferimenti nei commenti.

*Affiliazioni: questo post contiene collegamenti a prodotti che consiglio e utilizzo. Se cliccate ed acquistate, riceverei una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi. Così facendo mi supportereste aiutandomi a creare sempre nuovi contenuti da condividere sul mio blog.

Ricetta

A nastro - quello che vi suggerisce la fantasia

  •  10-20ml gocce di olio essenziale a piacere
  •  1 cucchiaio di farina di riso o maizena
  •  una manciata di fiori secchi, petali
  •  polveri come cannella, curcuma, cacao, caffe'...donano colore e proprieta'

 

Sapone , shampoo solido cannella, argan e sandalo

 

Procedimento


Dopo aver preparato l'occorrente per fare il sapone in tutta sicurezza (utilizzando guanti da cucina, occhiali protettivi , mascherina), coprite il piano da lavoro con dei vecchi giornali.
Se per voi fosse la prima volta che fate sapone, vi consiglio di guardare video introduttivi e di leggere libri e articoli di saponificatrici esperte che spieghino nel dettaglio come maneggiare la soda caustica.
Pesare l'acqua, fare la stessa cosa in una ciotolina con la soda caustica e versarla nell'acqua. Mescolate lentamente con un mestolo o cucchiaio di acciaio.
Pesate i grassi in una ciotolora resistente alle alte temperature, versate la soluzione acqua/soda ancora calda negli olii finchè non avranno sciolto l'olio/burro di cocco.
Frullare col frullatore ad immersione fino a raggiungere il nastro (punto in cui riuscite a lasciare la traccia sulla superficie del sapone).
A questo punto aggiungere velocemente l'olio essenziale, la maizena e frullare ancora per breve tempo.
Versare il sapone negli stampi scelti, aggiungere polveri o fiori secchi sulla superficie se la vostra ricetta li prevede e lasciar riposare per 48 ore coperti da pellicola trasparente e una coperta ben calda.
Passate le 48 ore sformateli lasciateli asciugare in luogo fresco e asciutto, coperte con un telo o carta da pacchi.
Dopo circa 3 mesi possono essere utilizzati.

Ricordate che tutto il materiale che utilizzate per fare il sapone dev'essere utilizzato solo per questo scopo.

Conservazione


I saponi artigianali, dopo il loro utilizzo devono asciugarsi , per questo motivo vanno riposti in porta saponette di legno, magari aperto nella parte inferiore.
Potete costruirlo a casa con poco materiale, come ho fatto io con tappi di sughero e stuzzicadenti.
É bene averne piú di una in modo da alternarne l'utilizzo ed assicurare una maggiore asciugatura.
Mentre per portarle in viaggio basta un sacchettino di stoffa.

 

Tre idee di saponi con questa base

Sapone alle rose - a nastro mettete gocce di olio essenziale di rose e petali secci di rosa in superficie o resi in polvere e inseriti all'interno.

Sapone alla cannella - dopo aver messo la soluzione soda/acqua negli olii, mettete la polvere di cannella, almeno due cucchiai e frullate. Il profumo della cannella e' intenso e non e' necessario utilizzare olii.

Sapone al tea tree - ho usato questa ricetta per i saponi che vedete in foto, Sulla pelle l'olio essenziale di tea tree è un antisettico generale, protegge la pelle contro i danni causati da un eccesso di radiazione solare, anti-radicali liberi, antiossidanti e rigenera la pelle per cui e' anti-rughe anti-invecchiamento. A nastro unire 20ml di gocce di olio essenziale di tea tree

Ricetta sapone schiumoso



Rimaniamo in contatto sui social, vieni a trovarmi sulla

Pagina Facebook 

 e su  Instagram

Commenti

  1. Cara Roberta, una ricetta non tanto complicata, ma si vede un risultato bello e profumato...
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Bravissima Roby!
    Ho aspettato la tua ricetta ma, presa dall'entusiasmo, nel frattempo ho sperimentato con il solo olio extravergine di oliva.
    Non è stato difficile ma, come hai giustamente sottolineato anche tu, prima ho letto tantissimo e visionato parecchi video perché volevo operare in tutta sicurezza.
    Occhialini, guanti e mascherina utilizzati. Volevo aggiungere, se posso, che la soda caustica va parametrata in base al tipo di olio che si utilizza. Quindi le tue dosi devono essere seguite alla lettera e non deve essere cambiato nessun ingrediente. ��
    Ps. Son troppo happy per i miei saponi... Appena saranno pronti, smetterò di comprarli. Hai una ricetta per un sapone specifico per capelli e per un balsamo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gavinedda, grazie per la tua precisazione :)
      Per una ricetta shampoo, ti consiglio di usare ingredienti adatti ai capelli, come il rosmarino, la lavanda, il burro di karite' e cocco e l'olio d'oliva, l'importante e' che utilizzi ingredienti adatti ai tuoi capelli, per cui se hai capelli grassi utilizzi o.e. specifici per pulirli bene, io ho pubblicato solo la ricetta dello shampoo all'ortica, ma utilizzo personalmente in alternativa quello al tea verde, o all'olio d'oliva e lavanda. Come balsamo va bene anche solo l'aceto di mele, le altre ricette cremose prevedono ingredienti che non conosco.

      Elimina
  3. Ma che interessante e utile ricetta, da provare. Grazie Roberta. Buona fine di settimana.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. gostei da ideia do sabonete de canela.
    deve ser maravilhoso.
    grande abraço.
    :o)

    RispondiElimina
  5. Brava! *.* io con un mix simile avevo provato uno shampoo, erano diverse le proporzioni... Ma poteva comunque essere utilizzato anche come saponetta :)
    Deacreativa

    RispondiElimina
  6. Questo è proprio un Signor sapone cara Roberta, spiegata perfettamente la ricetta! Viene voglia di sperimentato. Bravissima, buona settimana.

    RispondiElimina
  7. Ogni volta che passo da te mi viene voglia di provare! Sarà questa la volta buona?
    Grazie di cuore per la ricetta.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog 🌱
Grazie ad una visitatrice che mi ha segnalato le sue lamentele, trovate di seguito le semplici ma importanti regole per commentare ✔️
Ringrazio tutti coloro che passano per un semplice commento di poche parole e quelli che lasciano un commento costruttivo per gli ecoseguaci che leggono o raccontano la propria esperienza 👍
Non posso rispondere a tutti i commenti entro breve tempo (la mia risposta può arrivare anche dopo 2 settimane ), mentre ai commenti che reputo importanti per un dialogo costruttivo per tutti, cerco di rispondere nel più breve tempo possibile.
Vi sono piattaforme più consone al "botta e risposta" e sono i social network, mi trovate quotidianamente su Instagram e Facebook.
Mi riservo il diritto di ELIMINARE ❌️ commenti SPAM e OFFENSIVI , mentre sono ben accetti 🙏 commenti COSTRUTTIVI ed EDUCATI.
✔️ Se avete un blog, sarò felice di ricambiare passando nel vostro mondo 🌿 questo significa che è il mio modo di ringraziarvi quando commentate con parole educate.
Roberta LaTEI
Info sulla Privacy

I PIù CERCATI DEL MOMENTO

Come usare il seme di avocado

Non buttare il seme di avocado ! È un concentrato di salute. Due anni fa una mia amica Sudamericana mi parlò di come venisse utilizzato il seme di avocado nel suo paese e di come faccia degli impacchi ai capelli che li rendono sani e forti.

Come utilizzare il siero del latte

Alleato della pelle e dello stomaco, protegge e nutre Il siero del latte e' un prodotto caseario, è la parte liquida del latte che si separa dalla cagliata durante la caseificazione. E' utilizzato per produrre la ricotta, come additivo in altri prodotti alimentari e di pasticceria e come cibo per animali. Contiene lattosio, proteine, sali minerali e tracce di lipidi.

Sciroppo naturale contro tosse e raffreddore

Zenzero, limone e miele Tre ingredienti per affrontare l'inverno e mantenere alte le difese immunitarie

Sapone alla glicerina - facile da usare per tutti

  A cosa serve, dove acquistarlo e come utilizzarlo.