mercoledì 29 agosto 2012

Alimentazione: pericoli e scelte consapevoli

Cosa mangiamo ogni giorno? Bè, dipende a chi fai tale domanda.

Ogni giorno, migliaia di persone mangiano proteine, grassi, carboidrati, vitamine....e anche sostanze poco naturali, tipo aromi, conservanti, coloranti....
I pericoli negli alimenti facilmente reperibili al supermercato


Per prima cosa c'è da chiedere a sè stessi: cosa metto nel carrello quando vado al supermercato a fare la spesa? Se vi incontrassi al supermercato non mi permetterei mai di guardare nei vostri carrelli e di giudicare, non mi parrebbe il caso, però vorrei farvi capire cosa vi portate a casa ad esempio, quando comprate del cibo pre-confezionato e pronto per essere mangiato.



  • Cibi già pronti- precotti.
    Sicuramente se sono già cotti, conditi ed impacchettati, hanno conservanti ed insaporitori, cercate di evitarle anche se l'immagine della confezione vi sembra allettante. 
  • Leggete le etichette della confezioneSe, ad esempio, all'interno della confezione sono presenti gli aromi, di certo non è un prodotto di buona qualità! L'aroma serve per dare sapore a ciò che non ha sapore e tra i cibi senza sapore vi sono gli scarti alimentari.
    A questo proposito vi invito a leggere sul sito miglioriamoci.net di cosa io stia parlando.
  • Patatine ed alimenti saporiti.
    Sempre guardando l'etichetta, attenzione al glutammato monosodico, presente in molti prodotti quali patatine ed alimenti salati.
    E' una sostanza contenuta naturalmente negli alimenti, che è legata agli amminoacidi dell'alimento, formando così un unico blocco di proteine che viene lentamente assorbito dal nostro intestino.
    Quando invece il glutammato viene aggiunto per insaporire ulteriormente, è un amminoacido senza legami, per cui viene assorbito completamente e rapidamente dall'intestino, innalzando di parecchio i livelli del sale nel sangue!
    Preferite patatine con solo olio di girasole e salate con sale marino.
  • Insalate pronte ed insalate da taglio.
    Vi siete chiesti perché l'insalata, se la tagliate a mano, dopo un pò si deteriora ed appassisce, mentre quella presente nelle buste rimane sempre verde e croccante? Le insalate pronte (quelle già tagliate a pezzetti ed inserite dentro una busta di plastica) vengono trattate con disinfettanti prima che vengano insacchettate....e poi metteranno qualche tipo di conservante di cui  sinceramente non conosco la provenienza, ma sta di fatto che mangiate del disinfettante! Anche quella da taglio, che trovate sui banconi viene vaporizzata con del disinfettante, ma una volta a casa lavatela dentro una ciotola con un cucchiaino di bicarbonato di sodio, scolatela e sciacquatela almeno due volte con acqua pulita prima di condirla e mangiarla.


  • Frutta e verdura . Preferite ortaggi e frutti di stagione.
    Se avete la fortuna di passare spesso dalle campagne, o vivete vicino ad agricoltori, comprate i prodotti della nostra terra madre direttamente da loro: oltre a risparmiare denaro, acquisterete un alimento fresco, di stagione, ricco di energia della terra di cui il nostro fisico necessita per stare in salute.


Consigli per un'alimentazione varia e sana



Mi permetto di darvi qualche consiglio alimentare con molta umilta'. L'esperienza e l'acquisto di conoscenza mi hanno permesso di scrivere questo post.
L'alimentazione dev'essere il più varia possibile. Cosa significa?
Significa che non dovremmo mai mangiare la stesso prodotto ogni giorno come ad esempio il latte vaccino. Non è necessario che si beva latte di mucca ogni giorno, il nostro fisico non ha bisogno di ingerire calcio ogni mattina e ricordiamoci che il calcio e' presente anche in molta verdura.
Io ho bevuto latte vaccino per 24 anni (e forse di più) ed il risultato è che ora non lo posso più bere perche' sono diventata intollerante al lattosio. Sempre più persone sono celiache, intolleranti al lattosio, o ancor più grave, hanno patologie o malattie come il cancro....e dipende soprattutto dall'alimentazione e dallo stress.Inoltre latte di mucca, latticini, cereali, sono ricchi di antibiotici, pesticidi, metalli pesanti. E comunque si può sempre bere latte di soia, riso, miglio, farro (leggi qui per la ricetta del latte di soia...tutti ottimi ma da bere sempre con moderazione!
Lo stesso discorso vale per i cereali raffinati e non (pasta, pane di farine bianche e integrali). Non andrebbero mangiati assieme a qualsiasi tipo di proteine (vegetali, animali) e la frutta a fine pasto e' dannosa alla digestione ed assimilazione delle sostanze nutritive. Parlando di frutta, ho parlato con persone che dicono di non aver nessun problema nel mangiare la frutta a fine pasto, pero' sono costrette a prender il caffe' perche' soffrono di sonnolenza e danno la colpa alla pressione bassa. E' proprio il frutto dopo un pasto ricco di carboidrati e proteine che rende la digestione pesante.
A tal proposito vi invito a leggere su Vitalfitness.it  , per capire quali siano le combinazioni alimentari sane e quelle deleterie.

Vi riporto la tabella con le combinazioni alimentari trovata sulla pagina citata.

Alimento
Associazione
ottimale
Associazione
tollerabile
Associazione da
escludere
carne, pesce, uova
tutti gli ortaggi tranne gli amidacei
piccole quantità
di patate
tra di loro
e con la frutta
latte

con il pane
tutto il resto
formaggio
verdure ed
ortaggi
con il pane e
la zucca
tutte le proteine e
la frutta
yogurth

frutta acida
altri alimenti
proteici
legumi
verdure e ortaggi
non amidacei
con i cereali
altri cibi proteici
e la frutta
cereali
verdure e ortaggi
altri cibi proteici
e la frutta dolce
altra frutta e il pane
ortaggi e verdure
tutti tranne la frutta
non oleosa

La frutta non oleosa
patate
ortaggi e verdure
tranne i legumi
uova e carne
frutta, cereali, latte
e formaggi
pomodori
verdure e proteici
tranne formaggio
carboidrati
latte, formaggi
frutta dolce

La mia esperienza personale mi ha portata a sperimentare molte "diete" (intese come alimentazione, stile di vita e non restrizioni settimanali).
Ho perso 20 chili grazie ad un'alimentazione adeguata che prendeva come esempio la piramide alimentare, abbinata a 2 ore di sport 6 giorni su 7.
Fonte: internet
Cercavo di non cedere alle tentazioni, anche perché mi concedevo il premio settimanale costituito dalla pizza e mi ripagava completamente degli sforzi fatti nell'arco dei 6 giorni. Il premio che potete donarvi è soggettivo, dipende dai vostri gusti. Bevo ogni mattina a digiuno mezzo limone spremuto in acqua tiepida, mangio frutta mezz'ora prima dei pasti, pasta e pane li mangio 4 volte a settimana.
L'importante è mangiare molta frutta e verdura, senza dimenticare i carboidrati e proteine (da preferire quelle vegetali, come i legumi o alghe). Scegliete alimenti di qualita', veri Biologici, prodotti locali o prodotti nel vostro orto.

Condividi la tua esperienza scrivendomi un commento per confrontarci o semplicemente per un saluto :-)

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog _/\_
Vi sono grata dei commenti che mi lasciate, saro' felice di ricambiare passando dai vostri blog .
Roby

Cerca nell'Ecoblog