giovedì 6 febbraio 2014

Acerola - super fonte di Vitamina C


"  Vivere nel mondo senza avere consapevolezza del suo significato è come vagabondare in un’immensa biblioteca senza neppure toccare un libro!  "

“Il simbolo perduto” di Dan Brown


Acerola . La super fonte di VitaminaC




L'articolo inizia con una frase di Dan Brown sulla consapevolezza che ognuno di noi dovrebbe avere per vivere VERAMENTE in tutto lo splendore che abbiamo attorno, sempre rispettando ciò che abbiamo a disposizione per stare bene in salute.
In un negozio dove solitamente faccio la spesa di buoni prodotti, ho trovato in offerta un infuso che mi ha attratta per via dell'eucalipto presente tra gli ingredienti...a mio figlio piace moltissimo e pensavo potesse essere un'ottima alternativa alle bevande mattutine di riso, orzo solubile, yogurt per iniziare alla grande la giornata!
Leggo tra gli ingredienti e non capisco cosa sia l'Acerola...arrivo a casa...appena trovo un attimo di tempo per dedicarmi alla mia curiosità, mi attacco ad internet e scopro tutti i suoi benefici.
Vediamoli nel dettaglio.

Acerola ( Malpighia glabra )

Malpighia glabra - la super fonte di Vitamina C!
Conoscete questa pianta? 
Ha frutti che in questa foto sembrano ciliegie...e sono ricchissime di Vitamina C! Ne contengono così tanta che superano di 15 volte la quantità presente nei kiwi e 20 volte quella contenuta nel succo d'arancia!
Un portento della natura, originaria delle aree tropicali e subtropicali dell’America, è una pianta rampicante che arriva sino a 5 metri d'altezza.
La loro somiglianza con le cicliegie è evidente, è nota anche come ciliegia delle Barbados o del Brasile, ma al suo interno il furtto è suddiciso in spicchi.

Utilizzo

Infuso invernale di eucalipto e acerola
In commercio ed in erboristeria la trovate per fare ottimi infusi invernali.
Le preparazioni di acerola si presentano come capsule o compresse di estratto secco del frutto nebulizzato e titolato in vitamina C (fino al 25%). Consultare il medico o il proprio farmacista di fiducia per il dosaggio.

Proprietà nutritive
 
Oltre all’elevatissimo tenore di vitamina C, circa 1.600 milligrammi per etto, contiene anche buoni quantitativi di provitamina A (all’incirca quanto le carote), di vitamine del gruppo B (in particolare acido pantotenico) e di bioflavonoidi e tannini. Tra i sali minerali sono ben rappresentati calcio, ferro e magnesio.

Grazie alla sua composizione stimola le difese immunitarie, aumentando l’attività di fagocitosi dei globuli bianchi e favorendone la maturazione. Sviluppa inoltre un’azione antiossidante inattivando i radicali liberi.

Ha effetti antianemici grazie alla stimolazione della flora batterica intestinale a produrre acido folico, che favorisce a sua volta l’assorbimento del ferro. Svolge un’azione protettiva sui capillari.

E' indicata per prevenire e combattere i sintomi influenzali, il raffreddore e le riniti,
ma anche in tutti i casi di astenia, carenze vitaminiche, convalescenza.
Per le sue proprietà astringenti è utile in caso di diarrea.
Combatte il sanguinamento gengivale.

* L’assunzione di acerola è sconsigliata a quanti soffrono di calcolosi renale, perché un eccesso di vitamina C favorisce la formazione degli ossalati che danno origine ai calcoli. Un altro disturbo che sconsiglia l’assunzione dell’acerola è l’acidità gastrica.
 
Fonte articolo: saperesalute.it

Postato da RobyCrea

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog _/\_
Vi sono grata dei commenti che mi lasciate, saro' felice di ricambiare passando dai vostri blog .
Roby

Cerca nell'Ecoblog