lunedì 23 febbraio 2015

Portare i neonati con la fascia e allattamento



Il parto e' vicinissimo...manca poco piu' di un mese e con un bambino piu' grande in casa il tempo passa velocemente. Il pancione oramai e' arrivato al limite ed il piccolo appena si muove, scatena un movimento tale che devo stare ferma.


In questi giorni e' tornata nei miei pensieri la fascia porta neonato che mi hanno regalato 6 anni fa, quando e' nato il mio primo figlio.
Attualmente e' in un sacco che forse si e' trasferito prima di me nella nuova abitazione...

Trasloco a parte, con il primo bambino sono stata molto fortunata: parenti acquisiti che lavoravano con la Medela trattando qualsiasi accessorio per mamme e neonati, mi hanno inondata di documenti informativi essenziali per l'allattamento al seno (anche perche' per qualche mese abbiamo collaborato) che mi hanno permesso di esser tranquilla e certa che la scelta di allattare e di farlo fino a 23 mesi fosse una scelta giustissima!

Per chi ha partorito vorrei porre un quesito: vi siete accorte di come in Italia si tende ancora a privilegiare il latte in polvere ed e' una fortuna trovare il/la dottore/ssa che incoraggi l'allattamento al seno?
Io ho partorito in un ospedale scelto fuori citta', avrei voluto partorire in acqua ma non e' stato possibile, sta di fatto che il latte, o meglio il colostro ( o primo latte, è un liquido giallo sieroso, molto ricco d'immunoglobuline di classe A e cellule immunitarie (come i linfociti), secreto dalle ghiandole mammarie durante la gravidanza ed i primi giorni dopo il parto, composto principalmente da acqua, leucociti, proteine (fra le quali anche agenti immunologici), grassi e carboidrati. Con il colostro la madre trasmette le proprie difese immunitarie al figlio, le quali lo proteggeranno nei primi mesi di vita) che avevo sin dalla gravidanza, per la dottoressa dell'ospedale non era sufficiente e stava gia' prescrivendomi del latte in polvere... fortuna ha voluto che l'ostetrica abbia fatto notare che ce n'era nella quantita' giusta!

Sempre i carissimi parenti acquisiti mi hanno regalato un cucino per l'allattamento che e' della Micasling che e' stato utilissimo anche come appoggio per il neonato nei momenti di gioco e come sdraietta morbida, e sopratutto la fascia porta bebe' , sempre della Micasling , che inizialmente ho accolto con tantissimo entusiasmo...poi spentosi con lo stess di capire come funzionasse!
Le istruzioni scritte le ho lette, rilette, stralette...niente, quando la mettevo ero in totale caos! Le immagini facevano vedere una posizione, ed io avevo mio figlio troppo avanti, o la fascia mi dava fastidio o mi tirava i vestiti rendendomi i movimenti fastidiosi...mentre se la metteva il mio compagno (2 volte in tutto) era perfetta!
L'ho utilizzata comunque fino ad un anno di vita, poi l'ho sostituita gradualmente con il passeggino perche' i kg cominciavano a farsi sentire sulle spalle!
Una carrellata di fasce porta bebe' che si possono trovare in giro e che sono da preferire alle carrozzine.
Quella che ho utilizzato io.







Inoltre vi sono gli zaini o marsupi porta neonato, piu' moderni ed anche piu' costosi.


 

L'arte di portare i bambini con la fascia 

(tratto dal sito www.fasceportabebe.com)
In inglese l'attivita' di portare i bambini con una fascia porta bebè o un marsupio e' chiamata "Babywearing", letteralemente significa "indossare il bambino". Portare i bambini nella fascia è un metodo naturale ed universale. In molti paesi del mondo come Peru', Messico ed altri paesi del Sud America , ma anche China , Sud-Est asiatico o India , l'uso di un semplice taglio di stoffa per portare i bambini e' una tradizione antica e tuttora molto in uso. Questa pratica permette ai genitori di avere con sé i propri figli durante tutte le varie attivita' svolte quotidianamente con il grande vantaggio di avere entrambe le mani libere. Inoltre sono tantissimi i benefici psico-fisici dell` uso della fascia porta bebè , per gentitore e bambino. In tutto il mondo la cultura del "portare" i bambini è largamente diffusa, si distaccano da questa gli USA e l'Europa. La necessita'di usare di una fascia porta bimbo nacque storicamente da un ' esigenza pratica: camminare molto, lavorare i campi , viaggiare, sono tutte condizioni che comportano l'adattamento alle esigenze della madre da parte dei bambini. Se si pensa alle antiche culture, dove era fondamentale la pratica della raccolta o della caccia...le possiamo paragonare oggi alla nostra societa' dove le madri lavorano dentro e fuori casa, fanno la spesa, si svagano. Naturalmente le madri hanno scelto, gia' molti secoli fa, un modo sicuro per soddisfare le esigenze dei propri figli, per poterli allattare, coccolarli ed accudirli senza dover rinunciare a svolgere le proprie mansioni . "Una volta" i bambini venivano portati sulle spalle,sulla schiena,o sul fianco. L'uso delle fasce portabebè e dei Mei Tai ha permesso ai genitori di avere le mani libere ! La carrozzina è un'invenzione del XVI secolo, dapprima come carretto da usare all'interno della casa (le starde erano dissenstate), poi nel XIX sec. nacquero le prime vere carrozzine e, con esse, comincio' la "cultura della separazione".










Quest'anno, prima che nasca il secondo figlio mi sto documentando con video che sono una benedizione quando si tratta di indossare una fascia che sembra semplice ma nei fatti non lo e'!

 

Nel video successivo, la posizione utilizzata per portarlo a spasso ...mi ha fatto penare sopratutto per la testolina che fuoriusciva ed era a rischio urti! Ripeto...saro' io che 6 anni fa non capivo come indossarla...comunque ci vuole molta pratica e se pensate di utilizzarne una, il mio consiglio e' quello di provare prima di aver partorito.





Linky Party 2015

12 commenti:

  1. Ma dai.....non sapevo che aspettassi un bebé!!!!! Che bello! Tantissimi auguri ^_^
    Hai ragione, nulla è meglio del latte materno, per un'infinità di motivi!!!
    Io per mia figlia (ormai 28 anni fa.....sigh!) ho usato il marsupio, ma la fascia mi piace molto di più, e anche se non l'ho mai provata mi sembra più versatile e il contatto mamma/bebé più piacevole.....
    Se manca poco più di un mese dovrebbe nascere sotto il segno dell'Ariete, giusto? Bellissimo segno......modestamente io sono Ariete....ahahahahahha
    Ciao Roby, buona serata :-)
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena! :)
      La fascia e' piu' versatile, ma ci vuole tanta pratica per poterla indossare...dopo il primo figlio penso proprio di poterci riuscire!
      Gia' gia' un altro Ariete! Anche il mio primo figlio idem! Testine dure si scontrano :D
      Non avrei mai detto che tu fossi Ariete. Ha dei bellissimi aspetti questo segno, determinazione al primo posto.
      Grazie ancora e a presto!!!
      Roby

      Elimina
  2. Auguroni cara Roby!
    Anche io ho allattato tutte e tre combattendo con le ragadi ma "vincendo" la battaglia con metodi naturali.
    La fascia non l'ho mai usata, invece, usavo il marsupio.
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria e grazie per gli auguri!
      Dimenticavo le ragadi....spero di non averle anche con il secondo! Io utilizzavo la lanolina.
      E' sempre utilissimo anche il marsupio!
      Abbraccione
      Roby

      Elimina
  3. I miei figli in fascia non ci sono MAI voluti stare, in compenso è andata molto meglio con l'allattamento! Ho parlato di tutte queste nel blog, tempo fa ormai... cmq ho provato il parto in vasca senza averlo pianificato e devo dire che è stata una piacevolissima (quasi) sorpresa. Come mai non lo puoi fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Per la fascia dipende anche come ti senti tu nel metterla. Io ad esempio a volte mi irritavo ed infatti lui piangeva pero' quando riuscivo a metterla ed andavamo in giro stava benissimo, dormiva durante tutta la spesa o la passeggiata.
      Forse non potro' farlo per via della disponibilita', c'e' soltanto una vasca. Comunque il piccolo e' a testa in giu' ed e' previsto un parto in acqua! :)
      Spero che anche per me sia una sorpresa :) piacevole

      Elimina
  4. Anch'io ho usato il marsupio e non ho mai provato la fascia, anche se mi sembra una buona soluzione.
    Per quanto riguarda l'allattamento, concordo con quanto hai detto: viene troppo poco incentivato e le mamme si scoraggiano alle prime difficoltà. Io ho allattato entrambe le mie figlie per poco più di un anno; in entrambi i casi il latte vero e proprio è arrivato tardi, ma ho tenuto duro e ce l'ho fatta. Con la seconda ho avuto anche seri problemi di ragadi, ma anche in quel caso il problema si è risolto e ho poi continuato senza più problemi.
    Un abbraccio. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela! :)
      Per il secondo provo anche il marsupio....li provo tutti e due e vediamo quale possa esser il piu' comodo.
      Sono pochi, a mio avviso, i medici e gli ospedali in Italia che sono preparati sull'argomento allattamento perche' pensano molto piu' al guadagno con il latte in polvere. Mentre ho notato che all'estero (porto come esempio la Svizzera) e' naturale trovarsi a parlare di allattamento come prima soluzione con i medici.
      Posso capirti per il dolore delle ragadi! Ma hai fatto la scelta migliore per le tue figlie :)
      Un abbraccio
      Roby

      Elimina
  5. L'idea della fascia mi piace, voglio proporla a mia cognata, visto che la pupa inizia a pesare sulle braccia e non vuole stare ferma, ma sempre in giro :)
    Grazie per l'idea :)

    Nicoletta
    thewhitepeppermint.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta! :)
      La fascia serve anche per la comodita' nel tenere il pargolo in braccio oltre al contatto che fa bene alla conoscenza di entrambi.
      Ottima proposta per tua cognata!
      Appena posso passo dal tuo blog molto volentieri!
      Roby

      Elimina
  6. Ciao! Ero passata a vedere come stavi ^_^
    A me avevano regalato un marsupio, uno di quelli super moderni e costosi, ma in realtà non l'ho mai adoperato....mi ha sempre dato l'impressione che il bambino prendesse una posizione poco naturale....
    Comunque buona fortuna per tutto...dacci notizie appena puoi....un abbraccio. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Selena! :)
      Sto bene, grazie.
      Da quanto scrivono i marsupi fanno assumere al neonato delle posizioni naturali...pero' io penso che debba esser adoperato da quando riescono a star dritti con la schiena...perche' anche secondo me avendo la schiena "molle" non e' molto comodo per loro. Mentre la fascia li avvolge e si puo' utilizzare subito. Infatti penso di portarla in ospedale in modo da utilizzarla per l'uscita dall'ospedale.
      Un salutone e a presto!!!

      Elimina

I vostri commenti fanno crescere il blog _/\_
Vi sono grata dei commenti che mi lasciate, saro' felice di ricambiare passando dai vostri blog .
Roby

Cerca nell'Ecoblog