Blondies, dolcetti vegani dal sapore avvolgente

Pucce o pizzi alla pizzaiola

 

Ricetta delle pucce alla pizzaiola


Specialita' pugliese dal sapore e profumo intensi

Le pucce alla pizzaiola sono una specialita' della cucina pugliese, piu' precisamente salentina, si trovano nei forni del salento, da Lecce in giu' infatti si chiamano pizzi o pizzi alla pizzaiola.


La puccia di per se' e' un panino goloso con le olive nere (si utilizzano quelle in salamoia) , ma la specialita' dal profumo per me inebriante e dal sapore unico sono le pucce alla pizzaiola che io mangiai tantissimo tempo fa, da ragazzina e me ne ero innamotata. Dopo un sondaggio che ho avviato su Instagram ho scoperto che i pizzi si trovano soltanto in Salento, perche' nel resto della Puglia non si trovano.

Le ho riscoperte quest'anno, dopo la nostra vacanza in Salento a Giugno. Le ha portate in spiaggia mia cugina, ha avvicinato il sacchetto e dal solo profumo si sono risvegliati in me ricordi assopiti! Ho pensato che una volta tornata a casa avrei provato subito a farle con la ricetta di mia zia che le fa frequentemente.

Ho deciso di condividere sul blog, che definisco anche il mio "ricettario", la ricetta dei pizzi in modo che anche voi, se vorrete, potrete sentire quel sapore inconfondibile di Salento in un boccone.


Ricetta dei pizzi salentini


Gli ingredienti sono importanti 

Per la buona riuscita della ricetta, per esempio utilizzate farine italiane, la semola di grano duro e' molto coprosa e saporita, utilizzate olio extravergine d'oliva, pomodorini e passata di pomodoro italiana e con il lievito madre rimarranno morbide e leggere da digerire, oppure utilizzate pochissimo lievito di birra (si allunghera' di qualche ora il tempo di lievitazione ma ne vale la pena).

Per quanto riguarda il condimento fatto di porro o cipolla bianca, olive, capperi, pomodorini e passata di pomodoro non c'e' una quantita' precisa in base alla ricetta di mia zia, perche' se ne puo' mettere davvero quanto se ne desidera, pero' e' giusto dare una quantita' media e poi aumentare le dosi nel caso le vogliate piu' saporite.


Ricetta specialità salentina


Ingredienti 

Per ottenere 15 mini panini vi occorreranno

  • 350gr di semola rimacinata di grano duro
  • 150gr di farina 0 oppure 00 
  • 100 gr di lievito madre rinfrescato oppure 1 gr di lievito di birra (all'interno del panetto pre impasto)
  • acqua
  • sale

Condimento

  • 1 porro oppure 5 cipolle bianche medie
  • 1 cucchiaio colmo di capperi
  • 1 cucchiaio di origano
  • 250gr di passata di pomodoro
  • 11 pomodorini rossi
  • 250 ml di olio extravergine di oliva
  • 200 gr di olive nere
  • peperoncino ridotto in polvere (facoltativo)

Prima di tutto prepara il condimento alla pizzaiola in questa maniera.
Affetta il porro, utilizzando la parte bianca e verde chiara, se utilizzi la cipolla affettala anch'essa, taglia a meta' i pomodorini e metti tutto in una pentola capiente con un filo d'olio e fai appassire a fiamma bassa aggiungendo un filo d'acqua.
Aggiungi i capperi e la salsa di pomodoro condendo con il sale.
Se preferisci aggiungi il peperoncino.
Lascia cuocere per una decina di minuti, fai a pezzetti le olive ed aggiungile a fine cottura nel condimento.
Mentre il condimento raffredda, sciogli il lievito di birra in un po' di acqua tiepida e un pizzico di zucchero, aggiungi farina fino ad impastare ed avere un panetto liscio che si stacca dalle mani e lascialo riposare fino a raddoppio di volume. Ora lo puoi aggiungere all'impasto di farine.
Se utilizzi il lievito madre, dopo averlo rinfrescato, appena sara' raddoppiato di volume prelevane 100 gr e aggiungilo alle farine.




Mescola le due farine in una ciotola, aggiungi sale sciolto in poca acqua bollente, acqua e due cucchiai di olio e impasta. L'impasto deve risultare abbastanza appiccicoso e morbido.
Lascia riposare l'impasto in un contenitore chiuso al tiepido fino al raddoppio di volume.
Riprendi l'impasto ed aggiungi il condimento alla pizzaiola preparato inizialmente e impasta nuovamente.
Lascia riposare l'impasto mezz'ora circa, in modo tale da dare il tempo alla lievitazione di ricominciare il suo lavoro.
Riscalda il forno a 220 gradi, sulla carta da forno adatagia sulla placca spargi la farina, dividi l'impasto in piccoli panetti a cui farai due o tre pieghe.
Inforna nella parte medio bassa per circa 20-25 minuti.
Lasciali raffreddare prima di mangiarli.


Pucce o pizzi alla pizzaiola












Commenti