Passa ai contenuti principali

RICEVI I NUOVI POST VIA EMAIL

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

In primo piano

Come deodorare in modo naturale ogni armadio

Foto fiori di Yan Krukov Metodi semplici per profumare ed allontanare le tarme da armadi e cassetti

Rose di pan brioche alla barbabietola e cannella

 
 
 
Ricetta pan brioche alla barbabietola

Ricetta con lievito madre , senza latte


Con questa ricetta vi voglio fare il regalo per il mio compleanno che è stato ieri, giorno in cui avrei dovuto pubblicarla, ma ho festeggiato con la mia famiglia e la pubblico oggi, spero vi piaccia com'è piaciuta a tutti noi! È un'ottima variante per la colazione dolce, un dolce della domenica da condividere assieme alla famiglia per una colazione lenta o una merenda genuina nel caso si abbiano ospiti in casa.
 
Ho voluto rendere la ricetta più leggera , come sono solita fare, inserendo meno burro ed evitando il latte, anche le bevande vegetali sono assenti, in pratica nell'impasto i liquidi sono dati dall'acqua e da 1 solo uovo. Mentre per le farine io non uso Manitoba, oramai i lievitati dolci mi vengono bene, ma sopratutto buoni anche con farina tipo1 e farina biologica 00 come in questo caso.
I profumi inebrianti del limone e della cannella sono fantastici e delicati, se non potete mangiare la cannella o non vi piace, potete sempre sostituirla con una bacca di vaniglia, che normalmente si utilizza nelle ricette del pan brioche.
 
 
Ricetta Pan brioche senza latte alla barbabietola

 

Ricetta delle rose di pan brioche alla barbabietola e cannella


Per l'impasto:

  • 300gr farina tipo1
  • 150gr farina 00
  • 190ml acqua
  • 60gr di barbabietola frullata
  • 50gr zucchero
  • 50gr burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • scorza di limone
  • 1 cucchiaio raso di cannella in polvere
  • 50gr lievito madre rinfrescato e raddoppiato

Per la farcitura:

  • 50 gr burro
  • zucchero
  • cannella in polvere

Come fare le rose di pan brioche alla barbabietola e cannella


Preparare il lievitino con 100gr di farina tipo1 (presa dal totale), tanta acqua quanta basta per impastare e 50 gr di lievito madre , come detto già rinfrescato e reso forte dal raddoppio di volume. Lavorarlo e lasciarlo raddoppiare in una ciotola chiusa, in un luogo tiepido.
Quando sarà raddoppiato (ci vorranno circa due o tre ore), in una ciotola capiente versare e mescolare le farine, lo zucchero, il burro, la scorza del limone, la cannella e la barbabietola, aggiungendo di seguito anche l'uovo.
Aggiungere poco a poco l'acqua tiepida con un pizzico di sale e formare l'impasto che non sara' appiccicoso, bensi morbido ed idratato al punto giusto da essere elastico. Nel caso vi rimanga dell'acqua ma l'impasto fosse già elastico, non vi preoccupate, evidentemente le farine utilizzate non necessitano di molta acqua.
Per ultimo aggiungere il lievitino raddoppiato di volume e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo che sarà da lasciar riposare in una ciotola capiente chiusa, fino a raddoppio di volume (io ho fatto l'impasto la sera dopo cena e la mattina era raddoppiato e pronto per essere formato).
Una volta raggiunto il raddoppio, spolverare il piano di lavoro con della farina e adagiare l'impasto , fare solo un giro di pieghe e lasciarlo per una decina di minuti sul piano a forma di palla.
Nel frattempo preparare il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e la cannella in polvere.
Dividere la palla d'impasto in 8 spicchi, stenderli a mano o col mattarello ad uno spessore di 1cm, farcire con pezzi sottili di burro, dare una spolverata di zucchero e cannella e avvolgere lo spicchio dal lato più largo a quello più stretto, come si fa con i cornetti. Tagliare esattamente al centro il cornetto e adagiare le due parti in una tortiera (io ho usato una tortiera da 26 cm) imburrata e infarinata .
Procedere con tutti gli spicchi nella stessa maniera, nel caso non stiano tutte le rose nella tortiera, adagiarle su carta da forno per poi lasciarle lievitare e verranno delle girelle.
Lasciarle lievitare in forno tiepido per una mezz'ora, aggiungendo in superficie un pezzettino di burro e aggiungendo una spolverata sempre di zucchero.
Informare a metà forno a 170-180°C , per circa 40 minuti.
Attenzione che la superficie delle rose non diventi marrone, mentre tra una rosa e l'altra non sia ancora rosa, in questo caso vuol dire che il forno era troppo alto, per cui è bene tenere la temperatura più bassa ed aumentare il tempo di cottura.
Sfornare e prima di aggiungere zucchero a velo, oppure glassa di zucchero o cioccolato fuso, attendere che siano completamente fredde.
Servire con del te' verde, una tazza di latte vegetale tiepida e assaporare.


Nella sezione MANGIA GREEN puoi sfogliare diverse ricette da fare in casa .




Commenti

  1. Normalmente nelle ricette leggo farina 0, in questo caso indichi la 1 un ingrediente non sempre presente negli scaffali. Ciao e grazie della ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Inassia, grazie a te per essere passata. La farina tipo1 la trovo anche nei piccoli negozi di alimentari, e' da qualche anno che e' facilmente reperibile come la farina tipo2 e l'integrale. Comunque puoi utilizzare anche la 0.

      Elimina

Posta un commento

I vostri commenti fanno crescere il blog _/\_
Se avete un blog, saro' felice di ricambiare passando nel vostro mondo.
Roby
Info sulla Privacy

Post più popolari